La familiarità è un significativo fattore di rischio per tumore alla prostata.

Studi su gemelli hanno consentito di determinare che il 42 – 57% del rischio di tumore alla prostata ha una origine ereditaria [1 – 3]. Lo studio PCPT ha dimostrato che la familiarità è un fattore di rischio significativo (http://www.compass.fhcrc.org/edrnnci/bin/calculator/main.asp)[4] Purtuttavia solo il 5 – 10% dei cancri alla prostata possono essere attribuiti a geni…

Il cancro della vescica che insorge dopo terapia radiante per il cancro alla prostata è più aggressivo ?

Studi epidemiologici hanno evidenziato che il rischio di neoplasia vescicale aumenta di 1.5 volte dopo la radioterapia per il cancro alla prostata [1,2,3]. Nei soggetti fumatori tale rischio potrebbe aumentare sino a 4 volte [3]. Inoltre, sembra che il cancro alla vescica, insorto dopo radioterapia, abbia caratteristiche di maggiore aggressività[4,5,6]. Schuster ha evidenziato una proporzione…

Il PSA non è ancora morto…..

Nel 2004 Stamey, della Stanford University, ha annunciato la fine del PSA[1]. I risultati del PCPT ne avevano, a suo parere, dimostrato l’inconsistenza come marcatore di tumore alla prostata [2]. Catalona, della stessa istituzione di Stamey e Freedland, della Johns Hopkins School of Medicine, si sono affrettati a diffondere un messaggio più costruttivo concludendo che…