È fattibile l’ureterorenoscopia operativa per calcoli renali maggiori di 2 cm ?

Le linee guida della EAU e della AUA sulla nefrolitiasi concordano sul raccomandare come trattamento di prima scelta per i calcoli radioopachi di diametro massimo maggiore di 2 cm l’approccio percutaneo. E’ di seconda scelta il trattamento con SWL, possibilmente preceduto dal posizionamento di un tutore ureterale. La chirurgia laparoscopica o open sono riservate a…